4. Mare

image_print

A) Blue Growth: il contributo delle energie rinnovabili marine
B) Modellazione dell’Idro-morfodinamica delle aree costiere
C) Fenomeni di trasporto in zona costiera
D) Progetto e gestione delle opere marittime costiere e portuali

 

 

 

A) Blue Growth: il contributo delle energie rinnovabili marine

La sessione si propone di esaminare le potenzialità dello sfruttamento della energia dal mare in particolare da onda e da vento. La Crescita Blu è la strategia a lungo termine per sostenere una crescita sostenibile nei settori marini. Sono cinque i settori chiave da sviluppare per una crescita blu sostenibile in Europa: turismo costiero e marittimo; energie rinnovabili marine; acquacoltura; risorse minerali marine; biotecnologie blu.

Temi specifici:

  • La valutazione delle risorse energetiche disponibili (vento e onde)
  • Lo sviluppo di piattaforme off-shore per lo sfruttamento dell’energia eolica
  • Avanzamenti tecnologici. Installazioni in scala di prototipo

A) Blue Growth: the contribution of renewable marine energy

The session aims to examine the potential of exploiting energy from the sea, in particular by wave and wind. Blue Growth is the long-term strategy to sustain sustainable growth in the marine sector. There are five key areas to be developed for sustainable blue growth in Europe: coastal and maritime tourism; renewable marine energy; aquaculture; marine mineral resources; blue biotechnology.

Specific topics:

  • Assessment of available energy resources (wind and waves)
  • The development of offshore platforms for the exploitation of wind energy
  • Technological advances. Prototype installations

Tipologia

orale e poster

Conveners

Alessandra ROMOLO (Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria, aromolo@unirc.it)
Mariano BUCCINO (Univ. di Napoli Federico II, mariano.buccino@unina.it)
Luca MARTINELLI (Università di Padova, luca.martinelli@unipd.it)

Proponenti

Diego VICINANZA (Univ. Campania “Luigi Vanvitelli”, diego.vicinanza@unicampania.it)
Felice ARENA (Università ‘Mediterranea’ di Reggio Calabria arena@unirc.it)
Renata ARCHETTI (Università di Bologna renata.archetti@unibo.it)
Barbara ZANUTTIGH (Università di Bologna barbara.zanuttigh@unibo.it)
Enrico FOTI (Università di Catania, efoti@dica.unict.it)
Guido BENASSAI (Univ. Studi di Napoli PARTHENOPE guido.benassai@uniparthenope.it)
Mario CALABRESE (Univ. di Napoli Federico II, mario.calabrese@unina.it)
Fabio DENTALE (Università degli Studi di Salerno, fdentale@unisa.it)
Eugenio Pugliese CARRATELLI (Università degli Studi di Salerno epc@unisa.it)

 

 

B) Modellazione dell’Idro-morfodinamica delle aree costiere

Le dinamiche evolutive delle aree costiere – caratterizzate da flussi idraulici in acque basse, contorni mobili e rilevante trasporto solido – giocano un ruolo fondamentale nei fenomeni di interesse geofisico e ingegneristico. I modelli matematici e numerici sono divenuti strumenti di fondamentale importanza per la comprensione e la descrizione di specifici processi e delle tendenze evolutive della fascia costiera. Lo studio dei cambiamenti climatici, delle opere di difesa costiera e della qualità delle acque sono solo alcuni esempi di importanti applicazioni di tali modelli. Tutte le tipologie di modelli per la fascia costiera – basati su processi o esclusivamente sull’assimilazione/apprendimento da dati, perturbativi, stocastici – sono di interesse per la presente sessione, mentre i fenomeni variano dalla piccola scala dei flussi turbolenti alla grande scala dei processi evolutivi pluriannuali di interi tratti di litorale. I contributi alla sessione saranno caratterizzati da un contributo innovativo.

B) Modeling nearshore hydro-morphodynamics

The evolution of the nearshore region – characterized by shallow waters, moving boundaries, intense sediment transport – is fundamental to both geophysical dynamics and engineering applications. Mathematical and numerical models are investigated as pivotal tools for understanding and describing both specific processes and the overall evolution of the nearshore region. Climatic changes, coastal defence and water quality management are among the most important applications. Models of interest may range from process based, to perturbative, to stochastic and machine learning, while phenomena may range from those of the small-scale turbulence to those of yearly morphological evolution. All contributions will be characterized by substantial innovation content.

Tipologia

orale

Conveners

Giorgio BELLOTTI (Università di Roma Tre, giorgio.bellotti@uniroma3.it)
Francesco LALLI (Ispra, francesco.lalli@isprambiente.it)
Andrea VALENTINI (Arpa Emilia Romagna – Servizio Idro-Meteo-Clima, avalentini@arpa.emr.it)

Proponenti

Riccardo BRIGANTI (Università di Nottingham,Riccardo.Briganti@nottingham.ac.uk)
Maurizio BROCCHINI (Università Politecnica delle Marche, m.brocchini@univpm.it)

 

C) Fenomeni di trasporto in zona costiera

La sessione richiama i contributi teorici e sperimentali sui fenomeni che hanno luogo nella surf zone e nella swash zone, anche in presenza di ambiti lagunari e fociali. Si sollecitano contributi particolarmente innovativi che, pur nel solco di una consolidata conoscenza, riflettano nuove prospettive nello studio del trasporto solido, dell’evoluzione delle onde e dei frangenti, nella modellazione della qualità delle acque e di tutti quei fenomeni che contribuiscono alla complessa analisi e interpretazione dei cambiamenti climatici.

C) Transport in coastal region

This session is devoted to theory and experiments on surf- swash-zone, including interaction with estuaries and lagoons. The call is for innovative approaches for sediment transport analysis, wave transformation, water quality and all phenomena involved in the complex analysis and interpretation of climate change.

Tipologia

orale e poster

Conveners

Alberto LAMBERTI (Università di Bologna, alberto.lamberti@unibo.it)
Lorenzo CAPPIETTI (Università di Firenze, lorenzo.cappietti@unifi.it)
Giuseppe BARBARO

Proponenti

Sandro LONGO (Università di Parma, sandro.longo@unipr.it)
Michele MOSSA (Politecnico di Bari, michele.mossa@poliba.it)
Giuseppe Roberto TOMASICCHIO (Università del Salento, roberto.tomasicchio@unisalento.it)
Giovanni BESIO (Università di Genova, giovanni.besio@unige.it)
Marco PETTI (Università di Udine, marco.petti@uniud.it)
Piero RUOL (Università di Padova, piero.ruol@unipd.it)

 

D) Progetto e gestione delle opere marittime costiere e portuali

La sessione intende ospitare contributi su tematiche proprie delle Costruzioni Marittime, quali l’interazione onde-strutture e argomenti interdisciplinari che, da un lato condizionano la progettazione, costruzione e manutenzione delle opere marittime, con particolare riferimento alle strutture portuali e di protezione costiera, e dall’altro influenzano la gestione dei porti, sia per quanto attiene la sicurezza della navigazione, sia per i risvolti ambientali che spesso frenano lo sviluppo di nuovi insediamenti e nuove attività produttive. Nello specifico, nella sessione verranno analizzati aspetti marittimi relativi alla stabilità delle strutture ed alla loro risposta all’azione meccanica delle onde, nonché temi quali l’insabbiamento dei porti e la gestione dei sedimenti dragati, la risposta dei porti alle onde lunghe in relazione alla sicurezza degli ormeggi, la navigabilità e l’idrodinamica interna legata ad analisi di circolazione e di scambio idrico con l’esterno.

D) Design and management of coastal and harbour structures

This session calls for papers in the field of Maritime Engineering and related interdisciplinary topics. The focus will be on harbour and shore protection structures with partucilar reference to navigational safety and environmental impacts. Specific interests are devoted to the wave-structure interaction, port siltation and dredging, harbour response to long waves, navigability, water circulation

Tipologia

orale e poster

Conveners

Paolo DE GIROLAMO (Università La Sapienza, paolo.degirolamo@uniroma1.it)
Andrea FERRANTE (Dir. Cons. Superiore LL PP, andrea.ferrante@mit.gov.it)
Leopoldo FRANCO (Università Roma Tre, leopoldo.franco@uniroma3.it)

Proponenti

Stefano CORSINI (Pres. Autorità Sistema Portuale Mar Tirreno Settentrionale)
Leonardo DAMIANI (Politecnico di Bari, leonardo.damiani@poliba.it)
Roberto TOMASICCHIO (Università del Salento, roberto.tomasicchio@gmail.com)